Servizi per utenti con disabilità

Gli utenti con difficoltà motoria possono accedere alla biblioteca dalla rampa appositamente predisposta sul retro dell'edificio che ospita il Dipartimento di Scienze dell'Educazione. Alla sinistra della porta a vetri d'ingresso è presente un citofono per comunicare col personale della portineria. Sarà il personale stesso a guidare l’utente nelle procedure di accesso e nell'uso dell'ascensore, fino all'arrivo nella sala di lettura.

In biblioteca è presente un bagno accessibile alle persone con disabilità motoria, privo di barriere architettoniche.

©Università di Bologna

La biblioteca garantisce l’accessibilità dei propri servizi agli utenti con bisogni speciali.

La sala di lettura dispone di una postazione dotata di specifici ausili (ingranditore ottico per la lettura dei documenti in formato cartaceo, scanner con OCR e sintesi vocale, pc dotato di specifici software) per agevolare lo studio, la navigazione in rete e la consultazione dei cataloghi.

La Biblioteca "Mario Gattullo" partecipa alla cooperazione inter-bibliotecaria attiva in Ateneo in relazione alle specifiche esigenze degli utenti istituzionali con disabilità, in collaborazione con il Servizio per gli Studenti Disabili e Dislessici presente in Ateneo.

Viene riconosciuta agli utenti istituzionali con disabilità l’estensione della durata del prestito esterno fino a 60 giorni per i documenti su supporto cartaceo (con esclusione dei testi d’esame e del materiale didattico relativo agli insegnamenti attivati nelle strutture afferenti). E’ inoltre possibile la proroga del prestito entro i termini previsti dal presente regolamento senza alcuna limitazione nel numero, purché il documento non sia stato prenotato da altro utente.

Agli utenti istituzionali con disabilità motoria o visiva è riconosciuta la possibilità di richiedere in prestito o in copia documenti non presenti in biblioteca, anche se posseduti da altre biblioteche cittadine, senza alcuna limitazione di ambito disciplinare.

L'erogazione di tali servizi da parte della Biblioteca può essere svolta direttamente e/o in collaborazione con altre biblioteche dell'Ateneo.

La biblioteca può richiedere alla biblioteca di riferimento dell’utente, o all’utente medesimo, il rimborso di eventuali costi del servizio.