Rassegna “Emergenza pandemica e questioni educative”

Rassegna di articoli (in forma divulgativa) prodotti da docenti e ricercatori/trici del Dipartimento di Scienze dell’Educazione “Giovanni Maria Bertin”, nei quali vengono sviluppate riflessioni, idee, proposte, prospettive critiche sulle emergenze di ambito educativo generate dalla pandemia covid-19.

L’emergenza pandemica che stiamo vivendo ha messo a rischio la salute di tutta la comunità umana e ha modificato radicalmente molti aspetti della nostra vita.

Insieme all’epidemia, le iniziative governative messe in campo per contrastare la diffusione del virus hanno fatto emergere, e a volte amplificato, disuguaglianze, inadeguatezze del sistema di welfare, discriminazioni e ingiustizie sociali sulle quali si è sviluppato un intenso dibattito culturale, nel nostro paese e non solo.  Alcune di queste questioni riguardano lo specifico dei nostri ambiti di studio: il rispetto dei diritti educativi e di cura dell’infanzia e dell’adolescenza, l’assistenza e il sostegno per le persone con disabilità, gli effetti psicologici del lockdown su bambini e ragazzi, l’acuirsi dei processi di marginalizzazione delle fasce socialmente più deboli, delle comunità migranti e delle minoranze culturali, l’alleanza/dis-alleanza tra istituzioni e famiglie circa la responsabilità educativa verso le nuove generazioni.  Questi sono solo alcuni dei temi rispetto ai quali le scienze dell’educazione possono, a loro volta, rappresentare chiavi di lettura critica e prospettica per tracciare scenari possibili per uscire dall’emergenza.

La presente rassegna propone articoli (in forma divulgativa) prodotti da docenti e ricercatori/trici del Dipartimento di Scienze dell’Educazione “Giovanni Maria Bertin”, nei quali vengono sviluppate riflessioni, idee, proposte, prospettive critiche sulle emergenze di ambito educativo generate dalla pandemia covid-19.

Lo spazio virtuale sarà aggiornato e verrà progressivamente integrato con i nuovi contributi che man mano perverranno fino al 31 ottobre 2020 (salvo proroghe).

Auspichiamo che questa proposta culturale possa da un lato rappresentare un contributo significativo in un momento di crisi epocale e nel quale il punto di vista degli studiosi dell’educazione è quanto mai necessario, e, dall’altro lato, possa essere un modo per dare un’opportunità e un segno tangibile di cosa significhi essere una comunità di ricerca impegnata in terza missione.

Buona lettura.


Progetto ideato e curato da Alessandro Tolomelli

Per commenti e richieste, scrivere a: alessandro.tolomelli@unibo.it

                                                              ARTICOLI DELLA RASSEGNA

Torna su